Adunata nazionale degli Alpini a Trento

L’adunata nazionale si è svolta a Trento il 11, 12, 13 maggio 2018 : in città si è calcolato l’arrivo di oltre 500mila persone tra alpini e partecipanti alla festa.

La 91ª adunata degli alpini si è voluta tenere a Trento nel ricordo del centenario della fine della Grande Guerra (1918-2018) e ha visto la partecipazione, tra le varie autorità presenti, del presidente della Repubblica Sergio Mattarella a dimostrazione dell’importanza di questa commemorazione (era dal 1998 che un inquilino del Quirinale non partecipava all’evento).

Il presidente della Repubblica, nella mattinata di domenica si è recato al cimitero monumentale di Trento per la deposizione di due corone, una alla lapide dei caduti italiani e l’altra a quella dei caduti austroungarici.

Anche Papa Francesco ha voluto rivolgere, durante il Regina Coeli, un saluto speciale agli Alpini riuniti a Trento. “Li incoraggio ad essere testimoni di carità e operatori di pace, sull’esempio di Teresio Olivelli (recentemente proclamato beato) alpino e difensore dei deboli”.

La festa delle penne nere è culminata con la tradizionale sfilata per le vie cittadine alla quale ha partecipato non meno di 80000 alpini tra due ali festanti che non hanno fatto mancare il loro entusiasmo fino alla fine dello sfilamento.

Anche quest’anno i nostri Alpini, arrivati in città la mattina dell’Adunata con un pulmann organizzato dagli amici alpini di Cavasagra, hanno sfilato portando il nostro gagliardetto per le strade della città trentina.

Il Gruppo Alpini di Barcon ringrazia tutti i soci che hanno partecipato all’Adunata, il Gruppo di Cavasagra per l’organizzazione della giornata e l’amicizia che sempre dimostrano nell’accogliere i nostri ragazzi nelle loro iniziative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.